"/> EDUCAZIONE SANITARIA E GAPEL INSIEME PER IL PROGETTO “CARDIOPROTEGGI LA TUA SCUOLA” – Educazione Sanitaria

EDUCAZIONE SANITARIA E GAPEL INSIEME PER IL PROGETTO “CARDIOPROTEGGI LA TUA SCUOLA”

Sapevi che l’arresto cardiaco extra ospedaliero è responsabile del 60-70% di tutte le cause di morte cardiovascolari? Parliamo di 73.000 vittime ogni anno, 200 persone al giorno. Un evento, questo, che può colpire chiunque, anche soggetti senza patologie cardiache note.

 

Partendo da questo dato, Educazione Sanitaria e Gapel (azienda che opera nel campo della distribuzione di prodotti medicali, in particolare DEFIBRILLATORI DAE), hanno deciso di unire le proprie competenze nel progetto “Cardioproteggi la tua scuola”, aperto a tutte le comunità scolastiche e basato sulla programmazione di open day didattici volti a sensibilizzare sui rischi e l’incidenza dell’arresto cardiaco (SCA Sindrome Coronarica Acuta) nella popolazione.

 

Perché è così importante porre l’attenzione sul concetto di soccorso cardiorespiratorio precoce?

 

Per rispondere a questa domanda, basti pensare che la defibrillazione ventricolare aumenta di 2/ 3 volte la possibilità di sopravvivenza.

 

Per questo motivo, durante gli open day Educazione Sanitaria si occuperà di trasferire ai partecipanti le conoscenze in merito alla formazione BLSD; contestualmente, sarà lanciata una campagna di crowdfunding per raccogliere i fondi finalizzati all’acquisto di un DAE.

 

In questo modo la scuola riceverà, grazie alla contribuzione volontaria di privati, un presidio salvavita di cardioprotezione e primo soccorso.

 

Un progetto tanto semplice quanto “forte”, che può contribuire in modo determinante alla salvaguardia della salute della collettività.

 

E, in un evento del genere, Educazione Sanitaria non poteva che rispondere “presente”.

 

Se vuoi proteggere anche tu la scuola dei tuoi figli, contattaci per ricevere maggiori informazioni.

Altri corsi
I nostri partner

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta